Twitta-la-A: la settima giornata in 140 caratteri

465317_heroa.jpg

La settima giornata di Serie A porta in dote il primo vero stop del campionato. Dopo 7 giornate, la classifica recita sorprendentemente così: 

Ma a guardare la classifica son buoni tutti: ecco invece i nostri tweet per commentare questa prima parte di Serie A.

#stayprovincia Chievo, Atalanta e Sassuolo dimostrano che con programmazione e serietà fare calcio in provincia è possibile. Meravigliose.

#Rejaüberalles chi avrebbe puntato un euro sugli 11 punti dell’Atalanta dopo 7 giornate? Esperienza molto sottovalutata.

#convocazioni Ok Berardi, giocatore sontuoso. Ma Paloschi, esattamente, cosa deve fare per essere considerato dal calcio che conta?

#cuoregranataaritmico Il Torino impara che l’adattamento a certe altitudini necessita tempo. I granata non devono vincere sempre: la leggerezza sarà la loro forza.

#offtopic Baselli is the next big thing of Italian football. Fidatevi. Ventura lo inizierà ai segreti del calcio e allora sarà inarrestabile.

#rivoluzionidestateedautunno Carpi e la prima vittoria. Era proprio necessario rivoluzionare la squadra della promozione? E adesso anche il tecnico. Destino segnato.

#collaudoterminato Per la Juve metafora automobilistica: motore immenso e cilindrata importante. Un solo problema: l’autovettura era sollevata da terra.

#miracolitattici Il vero capolavoro di Allegri: con tutti i cambi di formazione e modulo, mette d’accordo fan della difesa a 3 e 4. Tutti incazzati.

#giocatorifiniti Il peso di Khedira nel centrocampo Juve è stato impressionante. Inserimenti, posizione ed equilibri tattici. Fondamentale.

#saràantipaticomaLotitodicalciocicapisce La Lazio è una realtà stranissima. Prende 9 gol tra Chievo e Napoli e dopo 7 giornate è terza in classifica. Pioli ancora a rischio esonero?

#lallenatorepiùfigodellaserieA Paulo Sousa regista sapiente di una Fiorentina bella e prima in classifica. Calcio fresco e divertente, ma a dicembre sarà ancora lì?

#convocazioni Ma Bernardeschi cosa fa ancora in under 21?  

#scudettodestate Dalla banda del buco a una difesa (quasi) di ferro. Miranda e Murillo la risolvono lì dietro, ma i gol? Io lo dico: a giugno il Mancio saluta.

#Mazenga non sarà un robot indistruttibile, ma dopo un’inizio horror Zenga si sta ritagliando il proprio spazio. E se Correa

#sosMihajlovic Il problema al Milan non è Miha e nemmeno la classifica, ma la società. Detto ciò, meglio registrare i bulloni, là dietro…

#fiducia il tecnico serbo ha lanciato accuse ai propri giocatori, emotivi. Rischio scollamento con lo spogliatoio.

#retrocessione Udinese, Empoli, Bologna, Genoa, Verona: un anno vissuto pericolosamente. Una di queste retrocederà. Forse due.

#applausiagiampaolo in estate si è preso la panchina più difficile della Serie A, Empoli. Coraggio Mister, ce la puoi fare.

#buonastellone Il Frosinone ci prova e francamente ce la può fare. Mister Stellone sotto esame, ma passa il primo test.

#Romanunfalastupida Complicarsi sempre la vita da soli non aiuta. O trionfo o disastro: Garcia è al bivio.

#campioni Salah e Pjanic sono di un altro livello. Con l’addio di Pirlo il bosniaco è di certo il centrocampista più intelligente del campionato.

#madoveraSarrifinoadueannifa il più bel calcio d’Italia si gioca a Napoli. Squadra liquida, occupazione dello spazio osmotica. Sarri guardiolesco.

#coppie Insigne e Higuain celestiali. Uno-due continui, intesa precisa e difese in bambola. Ahi-ahi, Benitez, cosa ti sei perso!

#macomefacevaanonsegnare Se lo chiede Sarri in riferimento alla prestazione di Allan, già al terzo gol. Copre, imposta, si infila, e ora segna. Che giocatore!

Maurizio Riguzzi
@twitTagli

Post Correlati

Leave a comment

Devi essere loggato per commentare.