Tutte le bufale su Papa Francesco I (vol.3): è contro le donne?

bergoglio-contro-le-donne.jpg

Esplosive come una granata, le prime bufale su Papa Francesco I (al secolo, l’argentino Jorge Mario Bergoglio) sono deflagrate con una rapidità inattesa. Il nuovo pontefice non ha fatto in tempo a sbucare fuori dalla loggia della Basilica di San Pietro che la Rete (ah!) gli ha scaricato addosso (clicca il link qui sotto per accedere alla sezione dedicata):

Andiamo ad analizzarle per gradi.

Il Papa è contro le donne?

bergoglio-uaar

C’è chi ha letto la frase riportata nell’immagine a sinistra ed è – giustamente – sobbalzato. C’è anche chi la ha diffusa su internet, come la pagina dell’Unione Atei Agnostici e Razionalisti, e chi l’ha presa sul serio senza avventurarsi in verifiche più circostanziate (LiberoQuotidiano e TgCom, che poi ha furbescamente rieditato il testo e il titolo, senza del resto sfuggire all’attenzione di blogger attenti come Paolo Attivissimo, il cui articolo in materia è molto preciso).

C’è cascato mezzo mondo, ma la frase è una bufala. Lo ha rilevato anche il sito www.giornalettismo.it.
State cercando un’intervista, un lancio d’agenzia, una dichiarazione ufficiale (non dico un video o un audio!) dove Jorge Maria Bergoglio si lancia in questa agghiacciante affermazione? Rimarrete delusi.

Tutto nasce da Yahoo Answer – esatto, il portale dove brufolosi tredicenni si domandano se possono generare una gravidanza in seguito a qualche bacetto un po’ più convinto degli altri. Non crediate che gli utenti di lingua spagnola siano più furbi.
Ebbene, questo è il post originale su Yahoo Answers en Español, datato 2007, totale copia carbone di un ulteriore post di Yahoo Answers Argentina (5 luglio 2007), nel quale viene riportato il testo completo originale della presunta citazione:

Buenos Aires, 4 de junio (Télam).- El arzobispo de Buenos Aires, cardenal Jorge Bergoglio, afirmó que “las mujeres son naturalmente ineptas para ejercer cargos políticos”, refiriéndose a la candidatura presidencial de la Senadora Cristina Fernández de Kirchner. “El orden natural y los hechos nos enseñan que el hombre es el ser político por excelencia; las Escrituras nos demuestran que la mujer siempre es el apoyo del hombre pensador y hacedor, pero nada más que eso”. En sus polémicas declaraciones, el arzobispo de Buenos Aires agregó que “hay que tener memoria; tuvimos una mujer como Presidente de la Nación y todos sabemos qué pasó”, refiriéndose a la ex presidente Estela María Martínez de Perón. Las organizaciones de derechos humanos y movimientos feministas no hicieron esperar su respuesta.

Rapida traduzione“Buenos Aires, 4 giugno (Telam) – L’Arcivescovo di Buenos Aires, il cardinale Jorge Bergoglio, ha detto che “Le donne sono naturalmente inadatti per l’ufficio politico”, riferendosi alla candidatura presidenziale del senatore Cristina Fernandez de Kirchner.”L’ordine naturale e i fatti ci insegnano che l’uomo è per eccellenza un uomo politico, le Scritture ci mostrano che le donne da sempre sono supporto dell’uomo pensatore e creatore, ma niente più di questo”. Nelle sue dichiarazioni controverse, l’Arcivescovo di Buenos Aires ha detto che “Dobbiamo avere memoria, abbiamo avuto una donna come presidente della nazione e tutti sappiamo cosa è successo”, riferendosi al l’ex presidente Maria Estela Martinez de Peron. Le organizzazioni per i diritti e i movimenti femministi non fecero attendere la loro risposta.”

Come tutte le bufale che si rispettino, questo post cita una fonte – in maniera superficiale: “Télam”. Che cos’è Télam?
Si tratta di un’agenzia di stampa argentina, dove ovviamente non c’è ombra di questa dichiarazione; in tutto il resto di Internet non si trova nessun riscontro più serio.
La dichiarazione, magicamente, inizia a circolare il 13 marzo 2013. La bufala mischia sapientemente una serie di ingredienti: l’avversione di Bergoglio a Cristina Kirchner, un po’ di presunta (almeno in questo caso) misoginia della Chiesa e l’indignazione facile del mondo. Gli anticlericali di bassa lega (tra gli altri, il sito VaticanCrimes) ci sono andati a nozze.
Ma come abbiamo ribadito più volte, nessuna menzogna può fare un buon servizio a una giusta causa (come potrebbe essere il rispetto per le donne).
Verificate prima di condividere scempiaggini.

Umberto Mangiardi
@UMangiardi

Post Correlati

Leave a comment

Devi essere loggato per commentare.