Piccole insofferenze… sui mezzi pubblici

4trams_vienna-1.jpg

Quale di queste cose, sui mezzi pubblici, vi dà più fastidio? O anche non di queste: basta aggiungere nei commenti.

  • Gli anziani che, salendo dalla porta anteriore del tram, si lamentano ad alta voce dello scarso numero di passaggi, per farsi sentire dal tranviere. Con l’intenzione di farlo sentire in colpa.
  • Le persone sulla banchina che cercano di salire a bordo senza lasciare scendere prima i passeggeri.
  • Che qualcuno legga di sottecchi il vostro giornale.
  • Che qualcuno spii il monitor del vostro smartphone mentre scrivete e-mail o sms.
  • Chi fa capannello sulle scale mobili, bloccando il passaggio proprio quando avete fretta.
  • Trovare una copia di un freepress abbandonata su un sedile, avvicinarvi per prenderla e scoprire che è un catalogo pubblicitario.
  • La frase “Grazie giovanotto” quando cedete il posto a un anziano.
  • I passeggeri che rumoreggiano contro l’autista quando la linea è improvvisamente deviata o interrotta (come se fosse, di nuovo, colpa sua).
  • Aspettare 40 minuti di notte sotto la pioggia, vedere finalmente comparire l’autobus al fondo della strada e poi leggere, mentre si avvicina alla fermata, “Fuori servizio” o “Deposito”.
  • Nelle ore di maggiore calca, i passeggeri con ascelle puzzolenti o alito pesante.

Andrea Donna

@AndreaDonna

Post Correlati

Leave a comment

Devi essere loggato per commentare.