Il vuoto non esiste (specie in politica) – #my2cents

profile-4135-2014-09-17_7_0.jpg

In natura non esistono i vuoti. E non esistono neanche in politica.

Il 25 ottobre più di un milione di persone sono scese in piazza contro la riforma del lavoro del Governo Renzi.
Giusta o sbagliata che fosse quella protesta, ha dimostrato che nel nostro paese esisteva un’istanza sociale che non si sentiva rappresentata dal governo (e quindi dal Parlamento).

Matteo Renzi ha scelto di ignorare quella istanza e la “sinistra PD” è stata troppo timida, non riuscendo a dimostrarsi capace di rappresentare e soprattutto indirizzare, quell’istanza sociale.
Non c’è da stupirsi dunque che ora Landini cerchi di riempire quel vuoto di rappresentanza.

Solo il tempo ci dirà se il suo sarà un tentativo velleitario o se, invece, dall’ennesimo “cantiere” della sinistra italiana nascerà qualcosa di più duraturo e “utile” del solito partitino che lotta per entrare in parlamento con un paio di rappresentanti.

Domenico Cerabona 
@DomeCerabona

Post Correlati

Leave a comment

Devi essere loggato per commentare.