Come se il problema fosse solo Berlusconi…

berlusconi serio

Berlusconi si ricandida premier. E va beh, sai che notizia, direte voi. E infatti la notizia vera non è tanto che lui stia pensando di tornare in campo e di concorrere per la sesta volta alla poltrona di primo ministro.

Come è stato fatto notare da alcuni osservatori, infatti, non è certo il parlamentare in attività politica da più tempo, anzi: in realtà ci sono moltissimi (quasi tutti) deputati e senatori che lavorano da ben prima del 1994 alla cosa pubblica, in ogni schieramento.

La notizia, purtroppo, è che dopo 18 anni la destra italiana non è ancora in grado di creare un’alternativa “credibile” (ché a ben vedere di credibile ha ben poco) a Berlusconi e al suo modo di interpretare alcune istanze del proprio elettorato. Istanze che in tutta Europa e in tutto il mondo sono declinate in maniera francamente più seria e presentabile di quanto fatto vedere negli anni da Pdl e Lega (e An e Forza Italia).

(Certo, qualcuno potrebbe dire che anche a sinistra non si riesce a uscire compiutamente dai vecchi schemi, ma questo è un argomento che magari sarà oggetto di un altro post, non ne parliamo adesso)

Perché, questo è indubbio, fuori dall’Italia esiste una destra molto

Per chi si dice sorpreso, ecco la prima pagina de Il Giornale del 13 luglio 2012 Per chi si dice sorpreso, ecco la prima pagina de Il Giornale del 13 luglio 2012

diversa: composta da liberal-conservatori tuttosommato seri e non da demagoghi populisti che fanno politica sempre con un occhio ai sondaggi.

Ovviamente Berlusconi non è solo questo, ed è inutile (per quanto comprensibile) il tentativo degli avversari di ridurre a macchietta un personaggio che, nel bene o nel male, è stato il punto focale della politica italiana degli ultimi 20 anni.

Ma il fatto che siano plausibili un suo ritorno (ma in realtà non se ne è mai veramente andato) e una sua possibile ennesima candidatura a Palazzo Chigi, dimostra come anche – forse soprattutto – in politica l’Italia è un Paese che fa fatica a uscire dal passato per guardare al futuro.

Domenico Cerabona
@DomeCerabona

Post Correlati

Leave a comment

Devi essere loggato per commentare.